Parliamo di bag in box

Parliamo di bag in box

Bag in Box

Il Bag in Box (letteralmente il sacco nella scatola) è un innovativo sistema di confezionamento per i liquidi alimentari (vino ed olio). Recentemente anche la nostra cantina ha introdotto questa novità per la commercializzazione dei vini sfusi. Il grosso vantaggio è quello di poter gustare la bontà dei nostri vini in una confezione decisamente pratica e che preserva la qualità del vino.

C’era una volta il vino sfuso

Tutti noi abbiamo il ricordo di nostro padre o di nostro nonno che comprava il vino sfuso e poi, appena tornato a casa, lo travasava in contenitori più piccoli come bottiglie di vetro da un litro o bottiglioni da 2 litri. Era sicuramente un momento che ci ricorda un mondo agreste oggi quasi scomparso e che tuttavia oggi, in una società frenetica come la nostra, non sempre abbiamo più il tempo e lo spazio per organizzare il travaso del vino sfuso. Inoltre vi è mai capitato che la vostra damigiana di vetro si rompesse, magari in auto? Per non parlare del fatto che magari il vino cambiasse sapore perché non lo avevate travasato bene.

Che cos’è il bag in box?

cos-e-bax-in-box

cos-e-bax-in-box

Per ovviare a tutti questi inconvenienti è stato inventato il bag-in-box, che si compone di un sacco di materiale plastico (bag) resistente ma deformabile, racchiuso in una scatola in cartone (box) e dotato di un rubinetto per lo svuotamento.  Il sacco viene colmato senza incamerare aria. Durante lo svuotamento si evita che l’aria penetri mano a mano che il liquido viene spillato.  Il sacchetto è costituito da un materiale plastico per prodotti alimentari che protegge vino dalla luce, dall’aria e da ogni altro tipo di gas o agente contaminante esterno; ed è dotato di una particolare valvola che impedisce il passaggio dell’aria anche dopo l’apertura.

 

I vantaggi del bag in box

– il vino non deve essere travasato;
– il gusto e il sapore del vino si mantengono inalterati dal primo all’ultimo sorso, poiché non c’è il contatto con l’aria né il passaggio della luce;
– il contenitore è facilmente trasportabile (leggero, infrangibile, resistente, maneggevole, impilabile);
– il formato è comodo e compatto, adatto anche ad essere messo in frigorifero.

Quanto dura il vino nel bag in box?

Vini-sfusi-in-bag-in-box

Vini-sfusi-in-bag-in-box

Grazie alla sinergia tra il sacco e la valvola, anche successivamente all’apertura della confezione, il vino è preservato dal contatto con l’aria, la luce e altri agenti esterni, pertanto può essere conservato nella confezione aperta per 4 o persino 5 settimane senza che la qualità debba soffrirne significativamente. Per quanto riguarda invece le confezioni chiuse, viene indicato un termine minimo di conservazione paria a 6 mesi in cui il vino, entro il quale il prodotto conserva le sue proprietà specifiche in adeguate condizioni di stoccaggio.

La nostra offerta

I nostri vini che potete trovare nel bag in box sono:
– bag in box da 5 litri: Marche IGT Bianco, Marche IGT Rosso e Marche IGT Merlot;
– bag in box da 10 litri: Verdicchio di Matelica DOC.

Indicazioni ecologiche

riciclo e riciclare

riciclo e riciclare

    Da un punto di vista ecologico entrambi i componenti sono totalmente riciclabili: il sacco interno va smaltito con la plastica mentre il cartone esterno va gettato nel contenitore della carta.